• Home
  • mediazione linguistico culturale

Posts Taggati ‘mediazione linguistico culturale’

Impara a guidare auto e bici!

Questo mese partono altri due corsi per donne straniere:
  • Italiano per la patente
Il corso è gratuito e rivolto a donne straniere che desiderano essere supportate linguisticamente per superare l’esame di teoria necessario per il conseguimento della patente. E’ richiesto il livello di lingua italiana A2 (anche non certificato).
Per informazioni scrivere a scuola@ilmondonellacitta.it o chiamare lo 0445 500048 il mercoledì dalle 14:00 alle 16:00 e il venerdì dalle 9:30 alle 11:00.

 

  • Impariamo ad andare in bicicletta

La partecipazione è gratuita e rivolta a donne straniere che vogliono spostarsi autonomamente in modo sicuro rispettando le regole di circolazione stradale. Nella prima parte saranno affrontate la segnaletica, l’educazione stradale, e sarà mostrato come effettuare piccole manutenzioni e riparazioni sulla bicicletta. A seguire ci saranno esercitazioni pratiche.

Per informazioni scrivere a integrazione@ilmondonellacitta.it o 334 904 0382

 

Associamoci

Come creare un’associazione e raccogliere fondi.

Sei una donna o una ragazza straniera o di seconda generazione in Italia e vorresti fare qualcosa di bello per la tua comunità, far conoscere la tua cultura in Italia o supportare il tuo Paese d’origine? Hai un’idea ma non sai da dove partire?

Puoi partecipare al corso gratuito “Associamoci”, in cui imparerai perchè creare un’associazione di donne potrebbe essere la cosa che fa per te, imparerai come promuovere le tue idee e raccogliere fondi per realizzarle, conoscerai altre storie di associazioni e donne che ce l’hanno fatta e persone con tanta voglia di fare, proprio come te.


Percorso gratuito per donne straniere

Il corso si svolgerà presso la nostra sede di Schio, in via Paraiso 60, dal 04 al 28 aprile e sarà curato da tante donne esperte del settore.

Il calendario delle lezioni è disponibile qui.

Puoi scaricare e condividere la locandina con chiunque credi potrebbe partecipare cliccando qui.

Per informazioni o iscrizioni scrivere a ilaria.rebuli@samarcandaonlus.it o chiamare lo 0445 500048

Parole al femminile

Un percorso di dialogo, confronto e ascolto per donne straniere in Italia; un momento per stare insieme e scambiarsi storie, idee ed esperienze relative all’essere donna e alla vita in Italia; un’occasione per esercitare le proprie competenze linguistiche e per capire meglio e superare le differenze e le difficoltà, anche grazie all’aiuto di un’operatrice e di mediatrici culturali esperte.

Parole al femminile è tutto questo e molto altro


Gli incontri si terranno a:

  • Sportello Donna (Malo, Piazza Zanini 1)

dall’8 marzo al 29 marzo, ogni martedì dalle 12:00 alle 15:00

  • Samarcanda Onlus (Schio, Via Paraiso 60)

dal 16 marzo al al 6 aprile, ogni mercoledì dalle 12:00 alle 15:00

  • Il Mondo nella Città (Schio, Via Btg Val leogra 89-91)

dal 18 marzo all’ 8 aprile, ogni venerdì dalle 12:00 alle 15:00


Per informazioni o iscrizioni chiamare lo 0445 500048 oppure scrievere a ilaria.rebuli@samarcandaonlus.it

Scarica e condividi la locandina e il modulo d’iscrizione qui.

Nuovi corsi di italiano per donne straniere

Da gennaio partiranno ben tre corsi di lingua italiana (livello base) per donne straniere che desiderano migliorare le loro capacità comunicative in italiano, ma anche conoscere meglio i servizi del territorio e avere nuove opportunità di socializzzazione.

I corsi si terranno a:

  • Schio ogni venerdì dalle 9:00 alle 11:30
  • Montecchio Precalcino ogni mercoledì dalle 9:30 alle 11:30
  • Piovene Rocchette ogni martedì dalle 9:00 alle 11:00

Le iscrizioni verranno raccolte il primo giorno di lezione.

Per informazioni scrivere a ilaria.rebuli@samarcandaonlus.it oppure chiamare lo 0445 500048 il mercoledì dalle 14:00 alle 16:00 e il venerdì dalle 9:30 alle 10:30

Per scaricare la locandina o condividerla clicca qui

Mediazione linguistica culturale: uno sbocco professionale possibile?

Uno dei progetti di Samarcanda riguarda la mediazione linguistico-culturale

La mediazione interculturale è quell’attività che, con consapevolezza, si interroga e si attrezza per favorire non tanto la transizione da una cultura all’altra quanto la sintesi – dove è possibile – tra culture, allo scopo di creare momenti di lavoro comuni capaci di andare oltre le reciproche differenze.
La mediazione culturale rappresenta quindi un servizio utile e necessario per favorire il processo di integrazione degli immigrati in un nuovo paese. Essa va considerata come un “ponte” fra due parti che può favorire la conoscenza reciproca di culture, di valori, di tradizioni, di diritto, di sistemi sociali, in una prospettiva di scambio e di arricchimento reciproco

Proprio nelle scorse settimane in una delle assemblee di cooperativa ha preso la parola Marta Lago, che da molti anni collabora con noi ed è esperta in mediazione linguistico culturale.

Oltre a raccontarci la sua esperienza sul campo, ha riportato l’esigenza sempre più crescente nel coinvolgere attivamente le persone in movimento e le famiglie di migranti che sono arrivate in Italia per motivi umanitari o professionali (come non pensare alle difficoltà incontrate dai nostri nonni emigrati in Francia, Nord Europa o America?).

Sono donne e uomini che hanno bisogno di interagire e collaborare anche se non conoscono perfettamente l’italiano e possono essere aiutate non solo da mediatori come lei, ma anche da persone della stessa etnia o ragazzi e ragazze di seconda generazione che possono supportarli nel capire meglio la legge italiana, oltre che diritti, doveri, servizi presenti nell’Alto Vicentino.

Se volete saperne di più o vi piacerebbe collaborare in quanto figli e figlie di migranti (=migrante di seconda generazione) Marta vi aspetta al Faber box di Schio per parlarne insieme

Aiutaci a condividere l’informazione su WhatsApp o i social network usando questa immagine


👫 Iniziativa rivolta a ragazzi e ragazze dai 23 ai 30 anni

📅 Quando?
Martedì 16 novembre 17.30-19.30
Martedì 23 novembre 17.30-19.30

📍 Dove?
Qui al Faber Box, in via Tito Livio 23
Schio (VI)

📑 Programma proposto
➞La mediazione linguistico culturale: uno sbocco professionale
possibile?
➞Testimonianza diretta di mediatori linguistico culturali che
operano nel territorio
➞Laboratorio di narrazione: le tante lingue degli affetti

👩‍💼 Docente
Dott.ssa Lago Marta, esperta in mediazione linguistico culturale

📝Iscrizioni
Iniziativa gratuita previa iscrizione tramite il link https://forms.gle/k9zxi2zkLStHW69J9

ℹ️ Per ulteriori informazioni o dubbi: informagiovani@comune.schio.vi.it, 0445 691 249

Green pass obbligatorio

Ricerca mediatrice/mediatore linguistico-culturale

Samarcanda ricerca una mediatrice o un mediatore linguistico culturale di lingua e nazionalità cinese.


Cooperativa sociale Samarcanda onlus opera nel territorio scledense con percorsi di supporto a situazioni di difficoltà e disagio e con attività di prevenzione e promozione della qualità della vita.
Ha al suo attivo numerosi progetti tra i quali il servizio dedicato alla mediazione linguistico-culturale. In tale ambito stiamo cercando una mediatrice o un mediatore linguistico culturale di lingua e nazionalità cinese.

Scopo della funzione

Il mediatore culturale è una figura professionale che facilita la comunicazione, la collaborazione e la convivenza negli ambienti in cui per gli stranieri è più difficile comprendere e farsi comprendere (scuole,ospedali, servizi sociali…).

Dà quindi supporto nell’interazione tra cittadini e istituzioni italiane e persone di origine straniera che si confrontano a vari titolo con tali istituzioni.
Nello specifico la ricerca è orientata a persone che abbiano affrontato in prima persona il percorso migratorio dalla Cina all’Italia, al fine di garantire una maggiore vicinanza con gli utenti.

Sarà data preferenza a mediatori e mediatrici che risiedono stabilmente in Italia da molti anni e con ottima conoscenza sia del contesto italiano che di quello del paese di origine.

Principali funzioni

– Facilita le attività quotidiane in ambito scolastico (supportando i docenti nella comunicazione con le famiglie straniere) in ambito ospedaliero (aiutando gli utenti stranieri nella comprensione delle
comunicazioni date dai medici e delle prassi per usufruire del servizio sanitario) in ambito dei servizi sociali (affiancando utenti e operatori nei percorsi di aiuto e assistenza). A tal fine deve
saper usare risorse linguistiche e metodologiche adatte allo specifico contesto e alle caratteristiche delle persone migranti con cui opera.
– Ascolta i bisogni espressi dall’utenza straniera, le traduce ai servizi con cui si interfacciano
– Facilita la comprensione da parte dell’utenza straniera delle informazioni fornite dai servizi,
focalizzandosi sulle specifiche priorità in base al contesto (scuola, ospedale, servizi sociali..);
– Media durante situazioni di sopraggiunti conflitti ed incomprensioni;

Titolo di studio/qualifiche
Diploma di terza media

Competenze tecniche

  • Conoscenza della lingua cinese, se possibile anche inglese.
  • Preferibile padronanza nell’uso delle mail (invio di allegati, scansioni).

Esperienza acquisita
Saranno considerate favorevolmente precedenti esperienze in attività di mediazione culturale presso progetti di accoglienza per persone migranti in Italia.

Competenze trasversali

  • condivisione della mission e dei principi di Samarcanda onlus;
  • passione nell’ambito della mediazione linguistico-culturale;
  • ottime capacità comunicative in lingua italiana, di ascolto e di mediazione;
  • Puntualità ed affidabilità.

Si richiede inoltre flessibilità ad effettuare spostamenti sul territorio e disponibilità ad un breve preavviso rispetto al dispiegamento.

TIPO DI CONTRATTO: a chiamata.
DURATA CONTRATTO: annuale rinnovabile di anno in anno.
SEDE DI LAVORO: da definire in base al bisogno, ma generalmente comprensiva del territorio di Schio-Thiene-Bassano.


CANDIDATURE: inviare C.V. + lettera di presentazione all’indirizzo email mediazione@samarcandaonlus.it

INFO SERVIZIO MEDIAZIONE: www.samarcandaonlus.it/servizi/mediazione-linguistico-culturale