Posts Taggati ‘accoglienza’

Convegno pubblico “L’abitare” – Venerdì 5 aprile

Venerdì 5 aprile Cooperativa Samarcanda organizza un convegno per approfondire il tema dell’abitare: il focus verterà sulle prospettive di accoglienza e su nuove idee e soluzioni abitative per persone a rischio di esclusione sociale.

PROGRAMMA DEL CONVEGNO

Ore 9.00 – 10.00
Saluto del Sindaco di Schio, Valter Orsi.
L’APPROCCIO ALL’ABITARE, BISOGNI E RISORSE DEL TERRITORIO DI SCHIO
Interviene Cristina Marigo, Assessore al Sociale – Politiche della Famiglia – Città dei Bambini del Comune di Schio.

L’ESPERIENZA DELL’ACCOGLIENZA A CASA BAKHITA, PROGETTUALITÀ E NUOVI SCENARI
Interviene Lorenzo Sette, presidente della cooperativa Samarcanda onlus di Schio.

Ore 10.00
IL PROGETTO ABITARE SOLIDALE – LE OPPORTUNITÀ DELLA COABITAZIONE
Interviene Gabriele Danesi, coordinatore e vicepresidente di Auser Abitare Solidale, Firenze.

Opportunità di Servizio Civile in Cooperativa Samarcanda

E’ uscito il bando 2018 del Servizio Civile Universale.

Hai tra i 18 e i 28 anni e vuoi sperimentarti in 1 anno di servizio in attività a contatto con le persone, acquisendo conoscenze ed esperienze utili per il tuo futuro?

I progetti di Samarcanda dove svolgere il servizio civile sono:

Accogliere rende umani – area ASSISTENZA IMMIGRATI
Progetto: http://www.cnca.it/images/stories/Allegato-6-Schema-Sintesi-Progetto_ott._2015_-_ACCOGLIERE_RENDE_UMANI.pdf

Intervista alle nostre volontarie di SCN

Da novembre 2016 Tania e Rebecca svolgono il Servizio Civile Nazionale presso Cooperativa Samarcanda.
Nel precedente articolo hanno raccontato le attività che svolgono nel loro servizio:www.samarcandaonlus.it/un-anno- di-servizio- civile-a- samarcanda/

Di seguito riportiamo un’intervista alle volontarie sulla loro esperienza vissuta finora:

1) Cosa ti ha spinto a scegliere di partecipare al Servizio Civile Nazionale (SCN)?

R: Avevo un paio di compagne di corso dell’università che stavano svolgendo il Servizio Civile Nazionale e mi raccontavano di quanto fosse importante per loro quell’esperienza, soprattutto arrivando da un percorso di studi in Scienze dell’Educazione e della Formazione. Da loro, quindi, mi sono ispirata e ho iniziato ad informarmi e a scoprire la grande varietà di progetti che offre il Servizio Civile Nazionale.

T: Dopo il mio percorso di studi in Scienze del Servizio Sociale ho scelto di sfruttare l’esperienza di Servizio Civile per accrescere le mie esperienze, conoscere nuove realtà che operano nel nostro territorio e mettere a disposizione il mio tempo e le mie energie in un progetto che rispecchia i miei valori.

2) Perché proprio il progetto “Viandante e cittadino 2015”?

Servizio Civile a Samarcanda: bando aperto

Sono aperte le candidature per il Bando del Servizio Civile Nazionale 2017.

Cooperativa Samarcanda cerca 2 volontari/e interessat*  a svolgere il servizio nei progetti di accoglienza e integrazione del territorio scledense.
I nomi dei progetti ai quali è possibile candidarsi sono:
* Finis Terra 
* Signora Libertà Nord

I progetti inizieranno indicativamente nel mese di novembre 2017 e avranno una durata di 12 mesi.

Requisiti per poter candidarsi:

La mia esperienza di Volontariato Europeo a Casa Bakhita

Antoine, volontario S.V.E. della Francia, ha scritto un articolo per raccontare l’esperienza di volontariato che sta arricchendo il Centro di Accoglienza Casa Bakhita. Grazie Antoine della tua presenza!

“Arrivando dalla Francia il primo di Settembre 2016, io ho iniziato il mio servizio volontario europeo dentro la Cooperativa Sociale Samarcanda, sul progetto di Accoglienza chiamata Casa Bakhita.
Sito in vicolo Maddalena, Schio, questo Centro di Pronto Accoglienza è una struttura comunale destinata ad offrire ospitalità temporanea a persone che per svariate ragioni si trovano in situazione di emergenza abitativa. Come volontario, io aiuto gli operatori a svolgere attività a destinazione degli ospiti (ricerca di lavoro, corso di informatica, corso di lingua, cucina …), e a gestire le attività quotidiane del centro. Inoltre, Casa Bakhita propone un servizio di riparazione di biciclette, la Ciclofficina, dove io faccio da ponte tra i lavoratori e la cittadinanza, aiutando con le traduzioni linguistiche, e gestendo la parte burocratica del lavoro.

Incontro con i volontari di Casa Bakhita

Mercoledì 22 febbraio, presso Cooperativa Samarcanda, si terrà un incontro con le volontarie e i volontari che prestano servizio a Casa Bakhita.

Come ogni anno, la serata sarà un’occasione per restituire informazioni e dati sulle attività e i progetti realizzati nel corso del 2016 a favore delle persone accolte nel centro di pronta accoglienza di Schio.
Un momento per stare assieme, confrontarsi e riprogrammare il nuovo percorso per il 2017.

Se sei interessata/o a conoscere Casa Bakhita e le opportunità di volontariato, contattaci!
info@samarcandaonlus.it

 

Storie di migrazione

L’Arci di Torrebelvicino organizza una rassegna cinematografica per parlare di migrazione.
Tre film per raccontare le decisioni che spingono a partire, il viaggio, l’arrivo e l’accoglienza in Europa.
In occasione della terza serata, Lorenzo Sette, responsabile dell’équipe di accoglienza di Cooperativa Samarcanda, racconterà cosa significa accogliere richiedenti protezione internazionale nel nostro territorio.

  • venerdì 24 febbraio: “Persepolis
  • venerdì 3 marzo: “14 kilometros
  • venerdì 10 marzo: “La prima neve

Inizio proiezioni: ore 20.30, a seguire dibattito e interventi con relatori.
Luogo: Via 25 Luglio – Torrebelvicino (VI).
Ingresso riservato ai soci ARCI.

Info: www.facebook.com/Arci-Torrebelvicino-370837269955585

 

Un anno di Servizio Civile a Samarcanda

A Novembre 2016 Tania e Rebecca hanno iniziato il loro Servizio Civile Nazionale presso la Cooperativa Sociale Samarcanda. Le due volontarie svolgono il loro servizio nel progetto di Accoglienza e integrazione, affiancando gli operatori a Casa Bakhita e nell’accoglienza di richiedenti asilo.

L’obiettivo del progetto è di promuovere l’inclusione sociale attiva delle persone prese in carico presso le sedi di progetto, attraverso il sostegno all’inclusione lavorativa, alla ricerca di alloggio e all’apprendimento della lingua italiana.